"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

sabato 22 marzo 2014

Eredita 5 mln a sua insaputa: lo scopre 10 anni dopo quando il Fisco batte cassa

Eredita 5 mln a sua insaputa: lo scopre 10 anni dopo quando il Fisco batte cassa

Lo considerano un “evasore” per quel mucchio di soldi, azioni, fondi di
investimento, alloggi, garage e terreni che il ricchissimo ex suocero ha
lasciato. Ma nessuno lo ha mai avvertito della fortuna ricevuta e così dopo 10
anni quella “disgraziata buona sorte” si è tramutata in salasso.

E’ l’incredibile storia di un professionista valdostano raccontata sulla
Stampa: “Nessuno mi ha avvertito perché la
legge non lo prevedere“, spiega oggi il malcapitato ereditiere al
quotidiano torinese. In realtà la ricca dote era andata ai suoi due figli,
orfani di madre, ai quali spettava un quarto del ricco patrimonio lasciato
dall’ex suocera nel 2002, passata a miglior vita senza lasciare testamento.

Denaro, azioni e fondi d’investimento per 1,5 milioni di euro.
 Più alloggi,
garage e terreni in Piemonte e Liguria per altri 3,5 milioni. 
L’eredità è
saltata fuori solo nel 2012 alla morte del suocero, con il quale i rapporti si
erano interrotti da molto tempo e a cui era toccata la restante quota di
patrimonio.

Questa la cronologia degli eventi, secondo il racconto dell’inconsapevole
ereditiere. La moglie scomparve nel 1991:

“Nel 2002 morì mia suocera, ma solo alla scomparsa
di mio suocero, nell’aprile 2012 e cioè dieci anni dopo, venni
a sapere che, non avendo fatto con la moglie la divisione dei beni, quest’ultima
era proprietaria della metà di tutti i beni e quindi, dal giugno 2002, la
“torta” era diventata del 75% di mio suocero e del 25% dei miei figli, che però
non ebbero disponibilità né degli alloggi in Piemonte e Liguria, né dei loro
affitti, né dei soldi e neppure delle rendite. 
Il problema, ora è dimostrarlo
allo Stato che mi insegue accusandomi di aver evaso il fisco”.

La sua storia è approdata fino in Parlamento.
 A farsi carico di una proposta
di legge, tanto marginale quanto necessaria, è stato il senatore Pdl,
Franco Cardiello:

“La proposta è volta a far informare i beneficiari di eredità del fatto che
hanno ereditato, introducendo l’obbligo di attestare l’avvenuta comunicazione
agli altri beneficiari dell’eredità da parte di chi presenta una
successione”.

fonte: http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/eredita-5-mln-sua-insaputa-scopre-10-anni-dopo-quando-fisco-batte-cassa-1817585/
http://www.signoraggio.it/eredita-5-mln-a-sua-insaputa-lo-scopre-10-anni-dopo-quando-il-fisco-batte-cassa/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...