"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

mercoledì 19 marzo 2014

Donbass: le milizie popolari bloccano le armi di Kiev

Donbass: le milizie popolari bloccano le armi di Kiev

Decine di volontari
della regione Donbass in Ucraina orientale stanno allestendo posti di blocco
per impedire al personale militare ucraino di raggiungere il confine con la
Russia. Gli attivisti, disarmati, vengono coordinati dalla Milizia popolare del
Donbass e attualmente si contano oltre venti posti di blocco, istituiti su varie
strade della regione, come riportato da Rt.
Obiettivo principale dei
posti di blocco è quello di evitare che il materiale militare ucraino possa
raggiungere il confine orientale con la Russia, evitando così un’ulteriore
escalation del conflitto. La maggior parte dei posti di blocco sono stati
istituiti nelle vicinanze dei presidi della polizia e “la polizia stradale
sta dando una mano”. Ma il grosso dei partecipanti è costituito da cittadini
volontari.
Fin dalla prima notte,
i volontari hanno interrotto il trasporto di materiale militare, effettuato
attraverso i corsi d’acqua ed anche quelle linee ferroviarie utilizzate per il
medesimo scopo.
Secondo quanto detto da
uno dei leader della milizia, Sergey Tsyplakov, ai microfoni di Rt, i volontari
intendono in ogni modo evitare qualsiasi spargimento di sangue e stanno
effettuando i blocchi soprattutto con l’obiettivo di scongiurare una nuova
escalation della violenza che potrebbe condurre alla guerra.
Tsyplakov ha aggiunto
che grossi spostamenti militari sono stati avvistati lungo il confine orientale
con la Russia: “Artiglieria, carri armati, sistemi di difesa antimissile erano
tutti inviati da Kiev”. Nei giorni precedenti, si erano avute ulteriori
segnalazioni del passaggio di equipaggiamenti militari pesanti , tra cui
corazzati da trasporto truppa e veicoli da combattimento di fanteria diretti
verso il confine russo. Molti residenti e cittadini hanno effettuato video
amatoriali di questi spostamenti.
Già la a scorsa
settimana, attivisti delle milizie popolari di Lugansk, Donetsk ed altre regioni
avevano bloccato quelle auto colonne che trasportavano le attrezzature militari
da Kiev verso il confine russo.

http://www.signoraggio.it/donbass-le-milizie-popolari-bloccano-le-armi-di-kiev/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...