"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

giovedì 20 marzo 2014

Anche la Cina si unisce alle ricerche del volo 370

Anche la Cina si unisce alle ricerche del volo 370

Dopo un iniziale “no” legato al fatto che Pechino riteneva improbabile la presenza del velivolo sul proprio territorio per mancanza di riscontri sui
propri radar, adesso anche i cinesi si sono aggregati alle operazioni di ricerca che vedono coinvolti numerosi paesi. Esclusa anche dalle stesse autorità cinesi, l’ipotesi che qualcuno dei 153 cinesi presenti sull’aereo possa avere legami con attività terroristiche o di sabotaggio. Così come le autorità di Kirghizistan e Kazakistan hanno fatto sapere che il velivolo scomparso nella notte fra il 7 e l’8 marzo non ha attraversato il loro spazio aereo.
Intanto, nuovi sconcertanti particolari stanno emergendo in queste ultime ore. Secondo l’autorevole New York Times, dietro il repentino cambio di rotta dell’aereo ci sarebbe la mano di qualcuno che avrebbe riprogrammato il viaggio, modificando il Flight Management System attraverso l’inserimento di nuovi dati. 
Tale rivelazione metterebbe ancor più nel mirino degli investigatori, il comportamento del pilota e del copilota perché la riprogrammazione della rotta e’ un’operazione che soltanto una mano assai esperta, avrebbe potuto effettuare. Non è ancora chiaro se ciò però sia stato fatto prima o durante la fase di decollo. Resta da capire quale possa essere stata la motivazione che ha spinto, chi ha compiuto questo cambio di rotta. Il mistero s’infittisce e cresce l’angoscia per la sorte dei passeggeri che erano presenti sull’aereo.

Franco Svevo
http://www.signoraggio.it/anche-la-cina-si-unisce-alle-ricerche-del-volo-370/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...