"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

venerdì 14 marzo 2014

A Campanella del 5 Stelle gli gridano in faccia: “Sei no’ zozzo, sei”-video

A Campanella del 5 Stelle gli gridano in faccia: “Sei no’ zozzo, sei”-video

a pochi giorni di distanza dalla bagarre in seno al M5S, il “cittadino”
Francesco Campanella, è stato preso di petto da un vero cittadino, disgustato
dalle intenzioni del Campanella medesimo di voler confluire all’interno di un
gruppo esterno da quello in cui è stato eletto. Il video – divertente nello
stile ma tristemente amaro nei contenuti – farà storia in quanto sembra essere,
e forse lo è davvero, il primo documento spontaneamente ripreso in mezzo alla
strada in cui un comune “uomo qualunque” osa fermare un senatore per gridargli
in faccia “Sei nò zozzo – pecorone”.
Alcuni potranno, scioccamente, ricordare le manifestazioni di disprezzo nei
confronti del Cavaliere ma, nel caso Berlusconi, erano tutti atti ed episodi
creati ad hoc davanti alle telecamere. Invece, quella del 3 Marzo a
Montecitorio, è tutta roba vera, tutta roba immortalata per caso da un terzo passante.
E pensare che il protagonista di strada è, come egli stesso afferma, un
elettore che aveva proprio apposto la croce sul simbolo del movimento di Grillo.
Forse, la tanto attesa rivolta popolare sta covando e queste sono le prime
avvisaglie. Certo, non può che destare fastidio l’atteggiamento assunto del
Campanella il quale, come possiamo vedere nel video
non fa che farfugliare frasi prive di senso con un tono di voce impercettibile
– a dimostrazione del feroce imbarazzo in cui si è cacciato con le proprie
mani.
Meritevole di
menzione, l’intervento finale di un personaggio della strada. Un simpatico pensionato,
mosso a compassione per la figuraccia che vedeva al centro il Campanella,
dopo aver ascoltato l’ennesima sciocchezza a denti stretti, gli si avvicina è con un gesto
eloquente lo invita a lasciare la Piazza: “Se ne vada, vada via, che è meglio, se ne vada”. Proprio uno spettacolo indecente!
Andrea Signini


http://www.signoraggio.it/a-campanella-del-5-stelle-gli-gridano-in-faccia-sei-no-zozzo-sei/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...