"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

martedì 4 febbraio 2014

Politometro contro gli arricchimenti illeciti dei politici: i partiti votano "no"

Politometro contro gli arricchimenti illeciti dei politici: i partiti votano "no"

La casta del Colpo di Stato mascherato, si arrocca su se stessa e dice "no" alPolitometro che avrebbe permesso di verificare gli arricchimenti illeciti di politici e dirigenti pubblici negli ultimi 20 anni.
La proposta d'istituire il "Politometro" (uno dei 20 punti programmatici presentati agli elettori dal Movimento 5 Stelle) è stata avanzata tramite un emendamento (bocciato dall' Aula del Senato) nel corso della discussione del decreto della Delega Fiscale.
Eccolo:
Il Movimento 5 Stelle, proponeva di "istituire uno strumento per verificare arricchimenti illeciti ai danni dell' Erario per chi ha ricoperto negli ultimi 20 anni incarichi di rilievo nelle pubbliche amministrazioni (dirigenti) e cariche pubbliche elettive, basato sul confronto del patrimonio del soggetto con tutti i redditi percepiti di qualunque natura e quelli dichiarati".
Solo il Movimento 5 Stelle ha votato a favore del Politometro (44, per l'appunto, voti a favore). 157 i contrari (Pd, Forza Italia, Nuovo Centro Destra, Gal, Scelta Civica), 19 gli astenuti che in Senato valgono come voto contrario (Sel e Lega).
Ecco le votazioni. Qui di seguito i favorevoli:
I contrari:


E gli astenuti (N.B.: astenersi, in Senato, equivale a voto contrario)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...