"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

martedì 17 dicembre 2013

Silvio Berlusconi ai domiciliari? Rischia il braccialetto elettronico

Silvio Berlusconi ai domiciliari? Rischia il braccialetto elettronico

ROMA – Silvio Berlusconi rischia il braccialetto elettronico. 
Quello che si mette ai detenuti che sono agli arresti domiciliari e per cui ci sia il pericolo di fuga.
 Lo scrive Liana Milella su Repubblica.
Secondo Milella, nel nuovo decreto Giustizia preparato da Annamaria Cancellieri e che dovrebbe arrivare in Consiglio dei ministri la prossima settimana, si modifica la norma sul braccialetto elettronico, rendendolo obbligatorio, salvo casi particolari, per i detenuti ai domiciliari.
E ricordiamo che Silvio Berlusconi ha chiesto di essere posto ai domiciliari per quei nove mesi di carcere che gli rimangono da scontare dopo la sentenza di condanna Mediaset.
Scrive Milella:
Bisogna saper di diritto per scoprire che si parla proprio del nostro braccialetto nel decreto Cancellieri, perché in verità nel testo ci sono solo poche righe. 
Si interviene su un vecchio decreto e laddove è scritto «se lo ritiene necessario» la frase cambia in «salvo che le ritenga non necessarie». 
Un assurdo cruciverba? No, significa questo: finora il giudice, quando metteva ai domiciliari un condannato, «se lo riteneva necessario», imponeva al detenuto il braccialetto elettronico. Si trattava, dunque, di unamisura opzionale, non di un obbligo.
Invece che succede adesso? 
Esattamente l’opposto, il giudice deve motivare perché «non» ritiene necessario il braccialetto, che da essere una misura di controllo “facoltativa” diventa obbligatoria.

Fonte: http://www.blitzquotidiano.it/berlusconi/silvio-berlusconi-domiciliari-rischia-braccialetto-elettronico-1744724/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...