"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

venerdì 13 dicembre 2013

No Tav Nina De Chiffre denunciata per violenza sessuale: baciò poliziotto (QUESTI SONO I RISULTATI DELLE VOSTRE PROTESTE STILE GHANDI)

No Tav Nina De Chiffre denunciata per violenza sessuale: baciò poliziotto (QUESTI SONO I RISULTATI DELLE VOSTRE PROTESTE STILE GHANDI)

DI
TIZIANO BRUNI

Diede un bacio ad un poliziotto durante la marcia dei No Tav a Susa il 16 novembre: è stata denunciata per violenza sessuale e oltraggio a pubblico ufficiale, riferisce Fabio Tanzilli su Repubblica.
 Nina De Chiffre, l’attivista milanese anti Torino-Lione, aveva rivendicato quel bacio come una provocazione.
E il sindacato di Polizia Coisp: “Se fosse stato un poliziotto a baciare un manifestante a caso, sarebbe scoppiata la terza guerra mondiale”, ha spiegato alla trasmissione di Radio 24 “La Zanzara” il segretario generale Franco Maccari.
Quel bacio aveva subito fatto discutere. In un primo momento, quando la foto era stata pubblicata sui giornali e sui siti internet, si era pensato ad ungesto di pacificazione tra gli attivisti No Tav e le forze dell’ordine.

Poco dopo era stata però la stessa De Chiffre a chiarire che il suo era stato un gesto volutamente provocatorio, in segno di disprezzo verso le forze dell’ordine. 
E su Facebook aveva chiarito il proprio pensieri, definendo gli agenti “porci schifosi da appendere a testa in giù”. Intervistata da Repubblica aveva aggiunto: ”Volevo che quel poliziotto si ricordasse quello che è successo a Marta di Pisa. 
Lo scorso luglio è stata molestata e picchiata senza nessuna conseguenza per gli agenti”.


TIZIANO BRUNI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...