"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

venerdì 13 dicembre 2013

Lo spirito della lotta!

Lo spirito della lotta!








Queste parole sono state pronunciate in epoche diverse, da personaggi diversi. Tutti loro hanno dimostrato un alto valore della democrazia, della libertà della lotta necessaria per ottenerla. Tutti loro credevano nella Sovranità dei Cittadini, dei Popoli. Oggi nuove forme di controllo delle establishment si affacciano in maniera melliflua, non con atti di violenza esplicita, ma con vincoli generati da leggi e regolamenti, vincoli che costringono, in coscienza o incosciamente, ad adeguarsi ad un nuovo ordine. Mai come oggi i Cittadini devono prendere coscienza, informarsi, capire
anche se le informazioni sono controllate. Mai come oggi devono fare tesoro di queste parole e del percorso mentale che esse possano generare. Vi invito a fermarvi un secondo e a leggere con attenzione e poi decidete in piena libertà se è il caso che approfondiate la vostra conoscenza su ciò che influenza la vostra vita.

Potete ingannare tutti per un pò, potete ingannare qualcuno per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre. (Abramo Lincoln)

L’unico tiranno che accetto in questo mondo è la voce silenziosa dentro di me. (Mahatma Gandhi)

Le persone credono di essere libere, ma sono solo libere di crederlo. (Jim Morrison)

Il vero patriota non ama il suo governo, il vero patriota ama il suo paese e sorveglia il suo governo. (Darryl Eberhart)

La neutralità favorisce sempre l’oppressore, non la vittima. Il silenzio incoraggia sempre il torturatore, non il torturato. (Elie Wiesel)

Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla! (Martin Luther King)



In ultima analisi, il legame di base che ci unisce è in fondo il fatto che tutti viviamo su questo piccolo pianeta. Respiriamo tutti la stessa aria. Tutti abbiamo a cuore il futuro dei nostri figli. E tutti siamo mortali. (John Fitzgerald Kennedy)

Torniamo all’antico, sarà un progresso. (Giuseppe Verdi)

Il CLN – Comitato di Liberazione Nazionale è impegnato ogni giorno per recuperare la Sovranità del Cittadino. 
Lottiamo perchè la gente non sia un numero tatuato su un braccio ma possa esprimere la sua opinione, le sue idee e vedersi correttamente rappresentata dagli organi politici; che quest’ultimi non si arroghino il diritto di sottrarre la Sovranità a chi la detiene, cioè i Cittadini, ma che lavorino per un mondo e un’Italia costruita per la gente. 
Aborriamo i nuovi ordini, mondiali o no.
Aiutaci in questa impresa, concedi parte del tuo tempo, delle tue idee, della tua volontà per il futuro dei nostri figli.

Come diceva BERTOLD BRECHT:


“Il peggior analfabeta è l’analfabeta politico.
Egli non ascolta, non parla nè partecipa agli avvenimenti politici.
Non sa che il costo della vita, il prezzo dei fagioli, del pesce,
della farina, dell’ affitto, delle scarpe e delle medicine
dipendono dalle decisioni politiche.
Un analfabeta politico è tanto animale che si inorgoglisce e gonfia il petto nel dire che odia la politica.
Non sa l’imbecille che dalla sua ignoranza politica proviene
la prostituta, il minore abbandonato, il rapinatore ed il peggiore di tutti i banditi, che è il politico disonesto, ingannatore e corrotto,
leccapiedi delle imprese nazionali e multinazionali.”

CONTATTACI!

info@comitatodiliberazionenazionale.org

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...