"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

mercoledì 18 dicembre 2013

L’Irlanda abbandona il piano di salvataggio internazionale della Troika.

L’Irlanda abbandona il piano di salvataggio internazionale della Troika.


(Bruno Rosso)

Il governo di Dublino ha ufficialmente abbandonato ieri il piano di salvataggio internazionale cui era stato sottoposto nel novembre 2010 in piena crisi finanziaria mondiale.
Il governo irlandese è il pirmo dei tre paesi riscattati dalla Troika (Unione Europea, Fondo Monetario Internazionale e Banca Centrale Europea) a riconquistare la propria sovranità economica. Per farlo, Dublino ha dovuto rinunciare ad una linea di credito internazionale dal valore di 10 miliardi di euro, inoltre, l’ Isola continuerà a ricevere almeno due ispezioni annuali da parte della Troika fino alla completa restituzione della cifra versata per il suo salvataggio (85 miliardi di euro).
Il premier irlandese Enda Kenny, nel trionfante discorso rilasciato ai media nazionali, ha annunciato che “il Paese è ufficialmente uscito dal piano di salvataggio” aggiungendo, inoltre, che molto presto il governo presenterà un nuovo piano economico capace di “garantire che la stabilità del Paese non venga mai più minacciata dalla speculazione e dall’ avidità“ e impedire qualsiasi futuro rischio di nuovi default, “non cresceremo più con questa cultura“, ha chiosato il premier.

Lo scorso mese, Dublino aveva superato con successo l’esame finale della Troika sulla sua situazione finanziaria garantendosi, quindi, via libera per l’ uscita dal piano di aiuti internazionali.

http://www.signoraggio.it/lirlanda-abbandona-il-piano-di-salvataggio-internazionale-della-troika/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...