"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

venerdì 27 dicembre 2013

La finta abolizione delle province che moltiplica spese e poltrone

La finta abolizione delle province che moltiplica spese e poltrone

Dopo la balla dell’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, il Governo Letta ne fa un’altra delle sue:
 dice di aver abolito le province ma in realtà moltiplica le poltrone e fa aumentare la spesa dello Stato.
 Coi soldi di ‘Pantalone’, come al solito.
 La legge sulle province votata ieri dalla maggioranza di centro – sinistra e di centro – destra, non sopprime nessuna provincia, ma le trasforma in “città metropolitane” che addirittura potrebbero convivere con le province stesse e raddoppiare dunque costi e poltrone.
Ecco il commento a questa nuova legge porcata da parte di Luigi Di Maio del Movimento 5 Stelle:
Il provvedimento è una follia per almeno 4 ragioni:
1) Non abolisce le province. 
Gli cambia nome e le fa diventare “Città Metropolitane”.
2) In quei territori dove ci sono comuni che si oppongono alla trasformazione in città metropolitana, coesisteranno (!!) le province e le città metropolitane.
3) Nei territori dove ci sono già province o città metropolitane o entrambi, potranno formarsi anche i consorzi di comuni!
4) La Corte dei Conti ha già messo in guardia il Parlamento: “con questa legge e il conseguente moltiplicarsi di enti, i costi lieviteranno”.
Questa è una legge per aumentare le poltrone agli amici degli amici.
 Una legge che invece di diminuire gli enti inutili, li moltiplica. A noi (se fossimo stati maggioranza) sarebbero bastate poche righe da approvare in molto meno tempo, ovvero tre mesi.
 Con un disegno di legge costituzionale che recitava: “All’art 114 della Costituzione si sopprime la parola Province.

http://www.signoraggio.it/la-finta-abolizione-delle-province-che-moltiplica-spese-e-poltrone/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...