"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

sabato 30 novembre 2013

SEQUENZA SISMICA FOTOCOPIA DEL TERREMOTO AQUILANO MANDATO IN ONDA IL 6 APRILE 2009

SEQUENZA SISMICA FOTOCOPIA DEL TERREMOTO AQUILANO MANDATO IN ONDA IL 6 APRILE 2009

ItaliA - foto NASA

a cura di Gianni Lannes

Madre Natura non combina scherzi macabri come questo: un terremoto che si manifesta nel 2013 alla stessa ora (03:32:24), spaccando il secondo - con le medesime caratteristiche - come quello avvenuto il 6 aprile e 2009 a L'Aquila, che ha provocato la
morte di 309 persone. In questo caso c'è la mano armata dell'uomo in divisa a stelle e strisce. Hanno replicato un terremoto 4 anni dopo.
L'Aquila, 6 aprile 2009: scie e chimiche ed effetti del terremoto - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)
Sequenza sismica in Adriatico centro-settentrionale
Un terremoto di magnitudo(Ml) 4.9 è avvenuto alle ore 03:32:24 italiane del giorno21/Lug/2013 (01:32:24 21/Lug/2013 - UTC) ed è stato localizzato in Adriatico centro-settentrionale a pochi chilometri dalla costa marchigiana, tra la Provincia di Ancona e di Macerata. 
L'evento è stato registrato ad una profondità di 8.4 Km.
I comuni più vicini all'epicentro sono: LORETO (AN), NUMANA (AN), SIROLO (AN), PORTO RECANATI (MC).
Per maggiori informazioni sull'evento: http://cnt.rm.ingv.it/data_id/7229061720/event.html




Pubblicato da Gianni Lannes a 16:53

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...