"Quando i poteri pubblici violano le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è un diritto e un dovere del cittadino". GIUSEPPE DOSSETTI

Traduttore

venerdì 29 novembre 2013

All’origine della recessione Banchieri e Germania? (Guerriero del Risveglio)

All’origine della recessione Banchieri e Germania?

(Guerriero del Risveglio)

Questa crisi mondiale nata dalla bolla immobiliare statunitense nel 2008, dalle rischiose operazioni finanziarie della Lehman Brothers, la celebre crisi dei mutui subprime, ha creato una reazione a catena che ci ha mostrato come il potere finanziario di pochi (Banche, Compagnie di assicurazione e d’investimento) e’ in grado di mettere a repentaglio l’economia dell’intero Occidente e non solo.
Tutto questo è successo perché le banche, tutelate dalle politiche economiche, hanno investito in maniera erronea i soldi affidati loro dagli ignari contribuenti. 
Questo disastro non finirà fino a quando saremo assoggettati ad un’austerità imposta dalla Germania .
Oltre ad avere la memoria corta (i prestiti del dopoguerra alla Germania previsti dal piano Marshall furono di fatto azzerati) la signora Merkel sta infatti imponendo misure volte a farci sentire colpevoli dei nostri debiti, ad azzerare il credito alle imprese (ma non alle banche che non lo erogano), ad insufflare sfiducia, rabbia, rassegnazione, terrorizzata com’è dalla possibilità che aumentando la capacità di stampare moneta, la Bce darebbe il via ad un innalzamento dell’inflazione, ma creerebbe credito all’impresa, quindi lavoro, competitività con le altre monete (dollaro, yen e franco svizzero che hanno aumentato l’emissione di valuta) e di conseguenza i consumi. Le banche devono pagare per gli errori commessi, ma nello stesso anche la Germania deve essere meno ottusa e capire che ciò che ci impone è più che altro controproducente per noi cittadini e non fa che peggiorare la crisi.

http://www.signoraggio.it/allorigine-della-recessione-banchieri-e-germania/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...